Crea sito
Seconda Guerra Mondiale

SECONDA GUERRA MONDIALE
Le leggi razziali adottate in Italia

L’applicazione brutale delle "Leggi razziali", emanate per ordine del Duce e firmate da Vittorio Emanuele III, sono un calvario per gli ebrei che non si ferma nemmeno dopo il "25 luglio", quando il Re firma i decreti di scioglimento delle organizzazioni fasciste, ma rifiuta di abrogare le leggi per la difesa della razza.