Crea sito

CELTI

Celti
Celti

Non si possono definire né un singolo popolo né una razza, ma si può parlare piuttosto di una stratificazione di popoli diversi.
Antiche popolazioni indoeuropee, originarie della Francia orientale e del Danubio superiore si sono diffuse poi, dal VII-VI secolo a.C., in quasi tutta l'Europa occidentale (galli, belgi, britanni,celtiberi), in Italia dal 400 a.C., nei Balcani, dal II-I secolo a.C. e in Asia Minore (galati).
La conquista romana e le migrazioni dei germani prima, nei secoli II-I a.C.e l'invasione di angli e sassoni in Britannia poi, 410 d.C. ridussero drasticamente il loro territorio.
Peculari della ceviltà celtica erano il sentimento tribale, una struttura sociale aristocratica, fondata sulla guerra, spesso di razzia, e sull'allevamento, la caccia e l'agricoltura.

Elemento di coesione era la religione amministrata dai druidi.
Le lingue celtiche sopravvivono nei gruppi gaelico (irlandese, mannese, scozzese) e britannico (bretone, cornico, gallese).
L'arte dei celti fu specialmente ornamentale (gioielli, vasi armi e monete), nella decorazione (incisa o a rilievo, con incrostazioni di smalti e coralli) prevale la stilizzazione.
Si conosce anche una statuaria monumentale in pietra.

Se pensi che questo sito ti abbia fornito
utili informazioni sostienilo donando un libero contributo.

Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo, dei suddetti testi o materiale