Crea sito
Arafat Yasser

YASSER ARAFAT

Arafat nasce in un' importante famiglia originaria di Gerusalemme, gli Husseini, suo padre era un commerciante di successo, la madre morì quando lui aveva quattro anni.
Il suo nome completo è Mohammed Abd al-Rahman Abd al-Raouf Arafat ma è anche conosciuto con l'appellativo usato in guerra, ossia Abu Ammar.
Non esiste una data precisa sulla nascita di Yasser Arafat che afferma di essere nato il 4 agosto 1929 a Gerusalemme, mentre il certificato di nascita ufficiale afferma che sia nato in Egitto, a Il Cairo, il 24 agosto 1929.
Vive la sua infanzia prima al Cairo e poi a Gerusalemme presso uno zio. Da subito entra in lotta contro la costituzione dello Stato israeliano.
A diciannove anni è attivo nella lotta palestinese.
Nel frattempo continua i suoi studi. Frequenta ingegneria civile all'università del Cairo dove, nel 1952, si unisce alla Fratellanza musulmana e alla Lega degli studenti palestinesi di cui diviene anche il presidente. Si laurea nel 1956. Allo scoppio della guerra per il controllo del canale di Suez è sottotenente dell'esercito egiziano.

E' un personaggio scomodo, ricercato dalle autorità israeliane, in quanto fa parte del gruppo di leader del nascente movimento palestinese. Per evitare l'arresto Abbandona così l'Egitto per il Kuwait per evitare l'arresto e nel 1959 fonda, con altri importanti componenti delle fazioni ribelli, "al-Fatah". L'organizzazione riesce a riunire nelle sue fila centinaia di giovani palestinesi e a creare un movimento consistente ed incisivo.
Dopo la sconfitta nella guerra araba contro Israele nel 1967, al-Fatah converge nell'OLP, "l'Organizzazione per la Liberazione della Palestina" di cuinel febbraio 1969 Arafat ne diviene presidente ed indirizza l'OLP verso la causa palestinese allontanandola dai disegni panarabi. Inoltre nel 1973 diventa Comandante in capo dei gruppi armati palestinesi.

Nel luglio 1974, in uno storico discorso alle Nazioni Unite, Arafat decide una svolta importante dell'OLP, ammettendo implicitamente l'esistenza di Israele chiede una soluzione pacifica per la questione palestinese, rivendicando per il proprio popolo il diritto all'autodeterminazione e alla creazione di uno Stato palestinese.
Nel 1983, durante la guerra civile libanese, sposta il quartier generale dell'OLP da Beirut a Tunisi e, nel novembre di cinque anni più tardi, proclama lo Stato indipendente di Palestina. Chiede inoltre il riconoscimento delle risoluzioni ONU e chiede di aprire un negoziato con Israele.
Nell'aprile 1989 è eletto dal Parlamento palestinese primo Presidente di uno Stato che non esiste, lo Stato di Palestina.
Durante la prima guerra del Golfo, Arafat si schiera con Saddam. Questa scelta gli costerà cara, soprattutto dopo l'attentato alle Torri Gemelle dell'11 Settembre 2001.
Viene sospettato di avere legami con le frange terroristiche in Medio Oriente.
La sua credibilità sul piano delle trattative con Israele si incrina.

Nel tempo, comunque Arafat è sempre rimasto l'unico interlocutore attendibile ed è l'unica persona che per anni i palestinesi hanno riconosciuto come loro portavoce.
Gli estenuanti negoziati tra Israele e palestinesi non si sono mai conclusi.
Il primo tentativo si fece a Madrid con la conferenza per la pace in Medio Oriente, poi con trattative segrete portate avanti dal 1992, fino al 1993 con gli accordi di Oslo .
Nello stesso anno per Arafat arriva un importante riconoscimento dell'Europa: il leader palestinese è ricevuto come capo di Stato dal Parlamento europeo, al quale chiede che l'Unione diventi parte in causa del processo di pace. Un anno più tardi, nel dicembre 1994, riceve il Nobel per la pace ex aequo con importanti esponenti dello Stato israeliano, Yitzhak Rabin e Shimon Peres.
Nel frattempo il leader palestinese si trasferisce a Gaza, dove guida l'Autorità Nazionale Palestinese (Anp).

Nell'ottobre 2004 Arafat si ammala gravemente, dopo varie smentite da parte degli organi palestinesi,viene ricoverato in un ospedale francese dove i sanitari parlano di una malattia seria, ma curabile, smentita la voce che in un primo momento avesse la leucemia e non fosse più in possesso delle sue facoltà mentali.
Si parla di una possibilità di infezioni virali o sintomi di avvelenamento.

Yasser Arafat muore l' undici novembre del 2004

 

Se pensi che questo sito ti abbia fornito
utili informazioni sostienilo donando un libero contributo.

Salvo preventiva autorizzazione scritta, è vietata la riproduzione, anche parziale e con qualsiasi mezzo, dei suddetti testi o materiale